Storia


Da oltre 30 anni “suoniamo” emozioni


Un viaggio esperienzale dall’Alta Fedeltà alla tecnologia attuale

Esperienza e competenza al servizio della Musica

Il termine “Alta fedeltà” o anche Hi-Fi (dall’inglese High Fidelity) indica prodotti audio e video di qualità superiore. La nascita del termine si fa risalire al 1936, anno in cui la RCA, detentrice del brevetto sul tetrodo a fascio, realizzò una valvola che, nelle sue innumerevoli varianti, finì per equipaggiare una infinità di apparati audio dagli anni trenta fino ai giorni nostri: la 6L6. Apparvero immediatamente una serie di amplificatori di potenza elevata ed alta qualità, al punto che lo slogan dell’Olympia Radio Show di quell’anno fu “This Is The Year of High-Fidelity”. Il termine iniziò poi ad essere utilizzato dagli appassionati di musica per indicare delle apparecchiature per la riproduzione del suono dotate di qualità superiore alla media. Si è particolarmente diffuso con l’avvento della stereofonia, che per le sue caratteristiche, rendeva l’effetto di diafonia del suono naturale, garantendo una qualità di ascolto superiore ma imponendo necessariamente una maggiore qualità delle apparecchiature di riproduzione.

Gli strumenti hi fi tuttavia non ebbero molto successo appena lanciati sul mercato: ci vollero almeno dieci anni di tempo prima che diventassero oggetti usati da tutti.

A quasi 50 anni dal debutto degli hi-fi ecco nascere Pieffe Elettronica (nel 1988), a Gallarate, dalla passione e dalla sinergia di due figure di riferimento in Italia nell’ambito dell’Alta Fedeltà. Continuando a seguire quella filosofia, Marco Pavan ha proseguito solcando quell’impronta, facendo del “negozio” di Gallarate uno dei punti vendita più storici e affidabili d’Italia, in cui è possibile acquistare, riparare, ascoltare, scegliere il proprio impianto oppure anche solo semplicemente godersi buona musica, buona vita.

Quando ascoltare la musica diventa un'esperienza unica